La sclerosi concentrica di Balò

La sclerosi concentrica di Balò è un’infiammazione demielinizzante simile alla sclerosi multipla e anche per questa patologia restano ignote le cause e le cure. Recentemente, in una ragazza di 19 anni affetta da questa malattia sono state riscontrate delle microemorragie e delle vene ectatiche nelle regioni iperintense in T2 (lesioni bianche). Questa scoperta supporta la teoria di una patologia vascolare alla base della sclerosi di Balò, già come teorizzato per la CCSVI nella SM. Le immagini ottenute da risonanza magnetica, infatti, mostrano come la perdita di neuroni continua anche dopo che sia terminato l’attacco. Nel caso specifico della 19enne, la remissione è stata ottenuta mediante somministrazione di natalizumab e trasfusione di plasma. La sclerosi concentica è una variante rara e progressiva della sclerosi multipla e può svilupparsi sia nei giovani adulti che nei bambini. La principale differenza con la SM è che i tessuti demielinizzati formano lesioni concentriche. Questi “anelli” possono essere causati da una ipossia fisiologica , che determina anelli di tessuto sano all’interno delle lesioni e anelli esterni di tessuto demielinizzato .

About asearedox